Catalogue des publications
  • MÉCÉNAT
  • Candidatures

  • Pontica varia
    Poleis e città, culti e rappresentazioni religiose, thiasoi orfici, organizzazione del commercio, «giustizia privata» nella periferia nord-orientale del mondo greco (secoli VII-IV a.c.)

    Benedetto Bravo
     
    40 €

    Collection et numéro : BCH Suppl. 63
    Année : 2021
    Éditeur(s) : École française d’Athènes
    ISBN : 978-2-86958-462-4
    ISSN : 0304-2456 ; 63
    Largeur : 18.5 cm
    Hauteur : 24 cm
    Nombre de pages : 354
    Distributeurs : Peeters Publishers
    Statut : en stock
    Langue : Italien
    Supports : livre broché
    Lien onix
    Afficher la fiche de la bibliothèque
    voir le sommaire
    The results of excavations carried out over the last 120 years by Russian and Ukrainian archaeologists at the sites of ancient Greek colonies in the northern Black Sea, as well as sporadic chance discoveries made in these places, form a large body of material for research into various aspects of both the poleis of a non-Mediterranean colonial periphery, which was in contact with Scythian nomads, and the Greek world in general. This book is part of such research, dealing mainly with the philological-historical interpretation of epigraphic and literary texts, taking into account the research of archaeologists – as far as possible, since the author is not an archaeologist. The work contributes to studies on the relationship between polis and city; innovations in the religion of the Greeks of the far north-east; Orphic religiosity and its relationship to the origins of philosophy; ‘private justice’ (right of sylân); and the organization and social status of maritime trade.

    Benedetto Bravo studied in Pisa, Oxford, Hamburg, Paris and Warsaw. He is Professor Emeritus of Ancient History at the University of Warsaw. He has worked on the history of the society and culture of the poleis in the 8th-2nd centuries BC and on the history of classical studies. His works include Sulân (1980); Pannychis e simposio (1997); La Chronique d’Apollodore et le Pseudo-Skymnos (2009); Erodoto sulla Scizia e il lontanto Nord-Est (2018).


    I risultati degli scavi condotti durante 120 anni da archeologi russi e ucraini nei siti delle antiche colonie greche del Mar Nero settentrionale, come anche sporadiche scoperte fortuite fatte negli stessi luoghi, costituiscono un immenso materiale per ricerche su vari aspetti sia delle poleis di una periferia coloniale non-mediterranea, che era in contatto con nomadi scitici, sia del mondo greco in generale. In tali ricerche si inserisce il presente libro. Esso si occupa principalmente dell’interpretazione filologico-storica di testi epigrafici e letterari, tenendo conto – nella misura in cui l’autore, che non è un archeologo, poteva farlo – delle ricerche degli archeologi. Esso offre contributi allo studio del rapporto tra polis e città, a quello delle innovazioni nella religione dei Greci del lontano Nord-Est, a quello della religiosità orfica e dei suoi rapporti con le origini della filosofia, a quello della ‘giustizia privata’ (diritto di sylân), a quello dell’organizzazione e dello status sociale del commercio marittimo.

    Benedetto Bravo ha studiato a Pisa, Oxford, Amburgo, Parigi e Varsavia. È professore emerito di storia antica all’Università di Varsavia. Si è occupato di storia della società e della cultura delle poleis nei secoli VIII–II a.C. e di storia degli studi classici. Tra i suoi lavori: Sulân (1980); Pannychis e simposio (1997); La Chronique d’Apollodore et le Pseudo-Skymnos (2009); Erodoto sulla Scizia e il lontanto Nord-Est (2018).

     


    Prefazione
    Parte Prima - Storie di nomi, di poleis e di città
    Considerazioni preliminari: sull’uso del termine e della nozione di polis, sul ruolo della ktisis, sull’importanza del nome di una polis
    Capitolo I. Olbiē polis nell’età arcaica: una polis, due città
    Alcuni dati archeologici
    Storie di nomi: Olbiē polis, Borysthenēs, Borysthenís
    Le informazioni della tradizione cronografica
    Dove e quando è nata Olbiē polis ?
    Capitolo II. Tyras, Ophioussa, Nikōneion (o Nikōneion): tre città, due poleis
    Capitolo III. Karkinē (o Karkina) e Karkinitis: una polis e un suo emporion
    Parte Seconda - Culti, miti e associazioni religiose nella polis di Olbia
    Capitolo IV. Una tavoletta di osso della seconda metà del VI secolo a.C. contenente un responso di Apollo di Didyma, «apportatore di vittoria dal Nord»
    Capitolo V. Nuovi aspetti di Apollo e di Aphrodite a Olbia
    Apollo Iētros, Apollo Iētros Borysthenēs
    Apollo Borēs
    Aphrodite Dēmiē, dea della coesione sociale
    Capitolo VI. Achille hērōs, signore dell’Isola Bianca, nel mito e nel culto degli Olbiopoliti
    Capitolo VII. Un epigramma in onore dell’Isola Bianca e di Achille hērōs, e il carattere del culto di Achille nella nuova Olbia (secoli I-III d.C.)
    Capitolo VIII. Una lettera su ostrakon della seconda metà del VI secolo a.C., trovata a Olbia: resoconto di un’ispezione di luoghi sacri extra-urbani
    Capitolo IX. Testi iniziatici da Olbia Pontica e osservazioni su orfismo e religione civica
    Introduzione
    Una laminetta di piombo orfica della seconda metà del VI secolo a.C.
    Una laminetta di piombo dell’inizio del V secolo a.C.: insegnamenti morali per iniziati
    Tre tavolette di osso di un thiasos di “orfici dionisiaci”
    Erodoto sugli orfici e su Dionysos Bakcheios
    Gli “orfici dionisiaci” e la cultura tradizionale della polis
    Parte Terza - Cinque lettere (V e IV secolo a.C.): testimonianze sull’organizzazione del commercio, la ‘giustizia privata’ tra mercanti, la gestione di aziende
    Capitolo X. Disavventure di mercanti colpiti da atti di “giustizia privata”
    Introduzione
    Lettera di Achillodoros a Protagores (Berezan’, inizio del V secolo a.C.)
    Lettera di Apatourios a Leanax (Olbia, inizio del V secolo a.C.)
    Capitolo XI. Affari di ricchi proprietari e imprenditori
    Lettera di Apatourios a Neomenios: immagazzinamento di pesci essiccati e noleggio di buoi a mercanti che partono «verso gli Sciti» (Karkinitis, fine del V secolo a.C.)
    Lettera di Kleidikos ad Aristokrates: immagazzinamento di pesci essiccati in una grande proprietà (Hermonassa, metà del V secolo a.C.)
    Lettera di Pistos ad Aristonymos per la riscossione di debiti (Patrasys, ca. 450 a.C.)
    Lettera di Artemidoros, che commercia al servizio di un uomo ricco, a Dionysios, fabbro (Nikoneion, prima metà del IV secolo a.C.)
    Capitolo XII. Alcune osservazioni sui ruoli economici di uomini e donne dell’élite nelle poleis del Mar Nero settentrionale
    Abbreviazioni bibliografiche
    Indice lessicografico
    Indice delle illustrazioni
    Indice generale




     
    DIFFUSION
    Pour toute information - Πληροφορίες
    École française d’Athènes - 6, rue Didotou - 10680 Athènes - marina.leclercq@efa.gr,
    tel. +30/2103679922,
    www.efa.gr
    Diffuseur(s)
    Peeters publishers - 61, Kolonel Begaultlaan - 3012 Wilsele - peeters@peeters-leuven.be,
    tel. +32 16 24 40 00,
    http://www.peeters-leuven.be/home.html

    Lire en ligne

    La bibliothèque

    Exposition EFA 175

    LA CHRONIQUE DES FOUILLES

    Messini

    Messini. P. Themelis (ASA) reports on continuing work at the bishop’s residence, W of the theatre, and the uncovering of the impluvium of the house and the stoa of the atrium, W of which another hall was found, currently of unknown function. After conservation, part of the floor was restored, on which writing had been found indicating: Θεόδουλος ἐπίσκοπος ἐποίει.

    Work continued on the temple...

    ....
    Consulter la Chronique des fouilles

    Bases de données